6 Consigli per Viaggi Brevi

Vi è mai capitato di dover organizzare un viaggio breve, di due giorni? Di dormire una notte in albergo e avere delle commissioni da sbrigare la mattina dopo in una città straniera?

A me sì, la settimana scorsa. Sono partita per l’Austria in macchina, dopo aver prenotato la stanza su Booking ed ero in panico!

“Parto per due giorni! Come mi organizzo? Cosa metto in valigia?”

Scommetto che anche a voi è capitato almeno una volta nella vita di ritrovarvi nella stessa situazione. Avete trovato degli escamotage particolari per venirne a capo?

Questi sono i sette consigli di Italia Russia Corner per viaggi brevi, viaggi lampo, viaggi con solo bagaglio a mano.

1. Documenti e fotocopie: un’accoppiata vincente

Per prima cosa, prima di partire, assicuratevi di avere tutti i documenti, i permessi e le carte necessarie per il vostro soggiorno nel luogo che andrete a visitare. Fotocopiate le carte più importanti e tenete la copia separata dagli originali: è un trucchetto che vi servirà in caso di smarrimento dei documenti.

2. To Do List che salvano la vita

Sono maniaca delle liste da quando ho letto “Veglie alla Fattoria Presso Dikanka” di Gogol. Mi salvano la vita, anche quando organizzo un viaggio. Scrivo tutto, ma proprio tutto ciò che mi serve, tutto ciò che devo mettere in valigia, dalla biancheria intima, ai caricabatterie, alle medicine. Sedetevi alla scrivania, prendete un foglio bianco, segnatevi il numero esatto di magliette, pantaloni, calze, felpe che volete portarvi. Scriverlo servirà a razionalizzare le vostre esigenze, il peso del bagaglio, risparmiarvi tempo e stress prima del viaggio. Senza contare che in questo modo non vi dimenticherete nulla a casa: vi basterà seguire la vostra lista.

3. Astuccio di emergenza

Quando si viaggia, specialmente se il soggiorno si organizza di fretta, per pochi giorni, l’avventura è dietro l’angolo. Se state in giro tutto il giorno e non avete un attimo per tornare in albergo, girare farmacie e negozi per conto vostro, è opportuno avere tutto l’occorrente in borsetta in modo da ottimizzare i tempi. Io porto sempre con me un beauty case con ciò che mi è necessario come salviette umidificate biodegradabili, pettine da viaggio, cerotti e altre cose comodissime e utili di cui parlerò in un prossimo post, se vi aggrada.

4. Usare il televisore per caricare gadget elettronici

Hai un laptop, un telefono un tablet o qualsiasi altro aggeggio elettronico, ma non hai il trasformatore per le prese elettriche del paese che ti ospita? Niente panico! Se disponi di un televisore e non è di quelli col tubo catodico antidiluviano, avrà sicuramente un’uscita USB. Controlla che la TV sia attaccata alla corrente e inserisci il tuo cavo del telefono nella porta USB, funzionerà esattamente come un caricatore. Per resuscitare la batteria in breve tempo, spegni il telefono, oppure mettilo in modalità aerea.

5. La natura contro l’insonnia

Soffrite il jet lag o l’insonnia da viaggio? Non vi preoccupate, non siete i soli! La natura viene in nostro soccorso anche in queste situazioni. Basta circondarsi di aroma di lavanda per rilassarsi e prendere sonno facilmente. Miscelate qualche goccia di olio essenziale alla lavanda, dell’alcool “Buongusto” o della vodka, tanto per restare in tema di Russia, 10 cl di glicerina (facoltativi) e allungate con acqua o acqua distillata. Portate il composto in viaggio con voi in una boccetta travel size con erogatore spray (si comprano nei negozi stile “Tigotà”, “Tiger”, “Acquaesapone”). Spruzzate il composto sulle lenzuola del letto e il gioco è fatto. Dormirete sonni dolcissimi.

6. DIY per risparmiare spazio in valigia ed evitare gli sprechi

La vostra crema preferita è custodita in un barattolo troppo grande per il bagaglio a mano? Il tubetto del dentifricio ha perso il tappo? Avete organizzato il viaggio all’ultimo minuto e non avete le apposite confezioni travel size per i vostri prodotti? Niente paura: usate le cannucce! Fondete l’estremità inferiore della cannuccia con l’accendino, otterrete un tubetto di dimensioni contenute per creme, detergenti, fondotinta e altri prodotti fluidi. Per chiudere la cannuccia ed evitare la fuoriuscita di ciò che vi è contenuto all’interno, ripetete la procedura iniziale: fondete l’estremità superiore con un accendino. Riponete i vostri tubetti rudimentali nel vostro beautycase. In alternativa potete adoperare una vecchia confezione da lenti a contatto di quelle con i tappi che si avvitano per conservare creme, ma anche gioielli, pillole e altri oggetti di piccole dimensioni. Questo trucco vi aiuterà a salvare spazio in valigia e non perdere i vostri averi.

Questi erano i nostri 6 consigli per viaggi brevi. E voi come vi organizzate per le partenze lampo?

 

Di Alessandra Schirò

Immagine di studentville.it

Annunci

2 pensieri riguardo “6 Consigli per Viaggi Brevi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...