Vapitaly 2017: la Russia era Presente alla Fiera Internazionale della Sigaretta Elettronica

​Vapitaly è la prima fiera italiana di vaping, aromi e accessori.  Italia Russia Corner è stata lì per conoscere le nuove frontiere dell’alternativa elettronica alla sigaretta tradizionale. Questa edizione ha presentato numeri da capogiro.

Per il terzo anno consecutivo i padiglioni espositivi di Veronafiere hanno ospitato l’evento internazionale dedicato alla sigaretta elettronica. La prima edizione è stata a novembre del 2015 e già allora ha riportato cifre esponenziali: 5.247 visitatori per 100 espositori. Durante la seconda edizione Mosè Giacomello, presidente di Vapitaly, ha confessato alla press: “Se superiamo gli 8.000 visitatori possiamo reputarci la prima fiera del vaping in Europa”. Quest’anno Sigmagazine, quotidiano italiano di informazione sul vaping, in un articolo dedicato alla fiera ha dichiarato: “I numeri diffusi dall’organizzazione parlano chiaro: ad oggi i visitatori registrati sono 18700”.

Non è un azzardo, dunque, affermare che Vapitaly è la prima fiera dello svapo a livello europeo. 

I due padiglioni fieristici dedicati all’evento hanno accolto centinaia di brand, spettacoli, esibizioni e conferenze di approfondimento politico e normativo. Il 2017, infatti, è un anno ricco di cambiamenti sul fronte delle norme europee.

Questo mese entra in vigore la versione definitiva della Direttiva europea sui tabacchi, la cosiddetta Tpd. “Tutti i liquidi con nicotina potranno essere confezionati e venduti in flaconi non superiori ai 10 millilitri. Nessun cambiamento invece per le basi senza nicotina e gli aromi”, ci informa Sigmagazine. Dal 19 maggio, ovvero dal giorno prima dell’apertura di Vapitaly, i liquidi non conformi a questa nuova norma non sono più vendibili nei negozi di tutta Europa.

Il primo intervento rivolto al pubblico di Vapitaly dal palco delle conferenze, è stato di Matteo Viviani, volto celebre della trasmissione televisiva Le Iene. Egli ha parlato del proprio impegno nel mondo del vaping, in ultimo ha condiviso una sua grande gioia privata coi vapers che lo ascoltavano: tra pochissimo nascerà il suo secondo figlio, Nikita. L’inviato de Le Iene, infatti, è sposato con la modella Liudmila Radchenko e non è un caso che abbia scelto un nome russo per il suo secondo figlio. Già, Nikìta in russo, per quanto possa ingannarvi il nome della protagonista dell’omonima serie tv americana degli anni ’90, è un nome proprio maschile. Vi ricordate Nikìta Chruščëv? Nikità, invece, è il corrispettivo femminile.

Tra le special guests di Vapitaly non potevano mancare gli influencer più noti del panorama italiano dell’e-cig: Il Santone dello Svapo, Danielino 77, DeeJoySet e Boss Lady. 

Gli speaker dello Zoo di 105, impegnati da anni nella promozione di questa alternativa salutare alle sigarette tradizionali, hanno intrattenuto gli avventori per tutto il corso della fiera.

Nel caso vi interessi l’opinione di un operatore del settore, youtuber e al momento unico in Italia ad aver unito la convivialità di un locale serale alla grande passione per la sigaretta elettronica, vi consigliamo l’intervista di Secolo Trentino a Luca Grieco, in arte Luckypunkstar. “Persone del calibro di Veronesi e Polosa hanno dichiarato la sigaretta elettronica come prima valida alternativa al tabacco. Nella mia personale esperienza, il primo beneficio che ho riscontrato smettendo di fumare, convertendomi al vaping, è non avere più quell’amaro catarro in bocca al mattino, tipico dei tabagisti. Oltre a essere un appassionato di sigarette elettroniche, canto, e ho notato un notevole incremento delle mie prestazioni vocali. Aumenta la capacità di gestire il fiato anche nelle attività sportive. Gli stomatologi, inoltre, mi hanno assicurano che persino la mia igiene orale è migliorata, una volta smesso di fumare”, assicura lui per spiegare i pro della sigaretta elettronica. 

Vapitaly

Tra gli stand di Vapitaly ne abbiamo notato uno in particolare, quello di Babylon Vape, un marchio russo, nonché un vape shop dove è possibile acquistare anche sigarette elettroniche, aromi e accessori prodotti da altre aziende. Il brand Babylon Vape è nato a Mosca, ad oggi ha conquistato tutte le zone della Federazione Russa ed è sbarcato anche in Kazakistan. Italia Russia Corner ha avuto la piacevole occasione di scambiare due parole coi ragazzi che lo rappresentavano a Vapitaly. Che dire? Brillanti e molto determinanti! Ci auguriamo di vedere i loro prodotti nei negozi di e-cig qua in Italia.

Di Alessandra Schirò

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...