Il Collezionismo Russo

Buongiorno a tutti i lettori. Con il post di oggi voglio ringraziare Italia Russia Corner per lo spazio concesso e presentare una rubrica che spero possa interessare molti di voi. In questo appuntamento vi parlerò del collezionismo a tema russo e sovietico. Il tema è molto caldo in quanto offre spunti fra i più disparati.

In Italia sempre più cultori stanno rivalutando il loro interesse verso il collezionismo di oggetti sovietici. In un primissimo periodo che va da fine anni ’70 agli anni ’80 inoltrati, in Italia c’è stata una vera e propria invasione di russi e, più in generale, di persone provenienti dall’Unione Sovietica. In questi periodi era facilissimo trovare oggetti russi in casa di chiunque. Ogni italiano aveva per forza di cose comprato una macchina fotografica o un binocolo in un mercatino. In quel periodo però la visione del collezionista non c’era. Erano oggetti contemporanei, utili, spesso di qualità, perciò venivano acquistati più che altro per essere usati.

Questo fenomeno è andato via via scemando, finchè si è arrivati ad una vera e propria sottovalutazione dell’oggettistica russa dal punto di vista del valore storico, culturale e collezionistico.

Da qualche anno a questa parte, invece, la rotta pare essersi invertita. Nei mercatini iniziano a vedersi oggetti russi presentati con un certo riguardo, e non più buttati in un angolo. I collezionisti animano i forum. Su Ebay si può trovare praticamente di tutto. Si inizia anche a leggere la storia da un punto di vista più distaccato e critico, se vogliamo. Abbiamo tutti gli elementi per ridare il giusto valore ad oggetti che tutto sono tranne che chincaglieria.

Parlerò quindi di collezionismo storico e militare. Illustreremo le particolarità delle spille sovietiche con i loro simboli e le loro effigi. Dedicheremo una particolarissima attenzione all’orologeria russa, alla sua accezione militare ma anche alle operazioni commerciali effettuate per cavalcare un’onda di particolare apprezzamento del pubblico. Potrò spaziare fra maschere anti gas e metrioske, insomma sarò sul pezzo, aggiornandovi e possibilmente aiutandovi a trovare più riferimenti possibili sull’appassionante mondo del collezionismo sovietico.

Un caro abbraccio a tutti.

Antonio Cosini Botti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...