Ecco Perchè Mi Sono Innamorata di Mosca

“Perché Mosca?”

“Cosa ti spinge a provare l’inverno russo?”

“Cosa ti affascina della Russia?”

Queste domande frequenti mi hanno accompagnato durante la preparazione del mio viaggio per Mosca, la meta scelta per il mio periodo di studio all’estero. Onestamente, all’inizio non sapevo dare una risposta precisa: la Russia è sempre stata un’idea offuscata della mia mente, un’affascinante visione che volevo a tutti costi raggiugere e vivere. Ma prima della partenza non avevo risposte, solo interrogativi: resisterò al “terribile” inverno russo? Sentirò tanto la differenza tra la mia cultura e quella russa? Mi adatterò allo stile di vita?

Tutti questi interrogativi sono legittimi, considerando la scarsa conoscenza della lingua e l’assenza di informazioni riguardo la mia destinazione. Purtroppo, in Italia filtrano solo stereotipi e poche immagini di tempeste di neve o grandissimi palazzoni sovietici che, almeno in parte, distorcono dalla realtà. Ma questo non potevo saperlo, almeno, non prima di partire. Eppure, il mio sogno si stava avverando, quell’immagine che avevo nella testa da quando ero bambina si stava trasformando in realtà e io iniziavo a domandarmi se tutto quello immaginavo e sognavo sarebbe corrisposto alla realtà o se sarei rimasta delusa. La risposta ai miei interrogativi però si trovava proprio in quella meta di cui non sapevo niente e pertanto, l’unica soluzione possibile è stata quella di gettarmi a capofitto nella mia nuova avventura.

Russia, Mosca
Da wikimedia.org

Se dovessi definire Mosca, e in generale la Russia, con una sola parola, direi vastità. Potrà sembrare banale, ma la percezione aumenta una volta arrivati sul posto: le ore di viaggio per arrivare dall’aeroporto al mio dormitorio (che ho scoperto non essere neanche troppo lontani per gli standard russi) mi hanno scossa. Ancora di più è stato il contraccolpo del dormitorio: un vecchio hotel in stile puramente sovietico che lasciava poco spazio alla privacy delle persone.

Tuttavia, non penso dimenticherò mai la mia prima vera impressione di Mosca. Due amici russi vollero accompagnarmi ad assaggiare delle specialità russe e la scelta cadde su una catena molto diffusa in Russia, famosa anche per la sua economicità, му-му. Spettacolare fu l’uscita dalla metro di Lubyanka: un enorme edificio, completamente illuminato era lì ad attenderci. Scoprii ben presto che si trattava di un centro commerciale interamente dedicato ai bambini. Non so descrivere il mio stupore ed eccitazione nel vederlo. Sembrava natale in pieno Agosto per la quantità di luci e decorazioni a cui stavo assistendo. Ben presto mi resi conto che questa era la normalità: sia in inverno che in estate Mosca vive di due facce, una diurna, tra feste nel centro città e migliaia di persone che passeggiano nelle strade del centro, e una notturna, fatta di feste e vodka, luci e divertimento.

Quello fu solo l’inizio della mia esperienza moscovita, ma le mie reazioni non mutarono affatto, per nessuno dei luoghi che visitai, a partire dalla Piazza Rossa e la Chiesa di San Basilio, architetture uniche nel loro genere, il centro commerciale GUM, Park Kultury o la vista dalla torre televisiva di Ostankino. Mi sono entrate dentro, dritte nel cuore e non se ne sono più andate.

Russia, Mosca
Da visitmosca.com

Ho scoperto che Mosca è una città moderna, con uno stile di vita molto vicino a quello europeo, ma nonostante ciò riesce a mantenere i suoi tratti caratteristici e la sua unicità. L’europeo e il russo si fondono e rimangono al contempo completamente separati, dando vita a uno stile unico nel suo genere. Subito dopo pochi mesi ho provato una sensazione fantastica: percepire quel luogo diverso, quel paese straniero e così unico, come casa mia.

Ovviamente, la partenza è stata difficilissima, lasciare le persone con cui si ha condiviso sei mesi della propria vita non è semplice, ma ancora più difficile è stato lasciare quella che ormai consideravo la mia casa, le fontane di VDNKh, le piccole chiesette ortodosse e gli immensi parchi. Solo di una cosa ero certa: sarei tornata, sarei tornata a casa.

E ora, rieccomi, di nuovo a Mosca, di nuovo alle prese con un’altra avventura. Le mie emozioni non sono affatto mutate: ancora osservo con stupore il panorama della torre di Ostankino, ammirando la vastità di Mosca, ancora mi sorprendo davanti alla bellezza di San Basilio e del Cremlino, ancora mi commuovo davanti a VDNKh, dove ho lasciato una parte del mio cuore.

Mosca, Russia
Da askideas.com

Pertanto, oggi penso di essere pronta a rispondere alle varie domande che mi sono state poste prima della mia partenza per Mosca. Ho scelto questa città perché è una città dalle mille possibilità, che non dorme mai, sempre pronta a farsi riscoprire e a trasmettere la sua energia e storia. È la città delle luci e dei colori, è la città della vita mondana e della cultura, è il centro della Russia.

Il freddo non si può negare, ma la temperatura è relativa. Il freddo moscovita è secco e pertanto meno percepibile di quello provato da altre parti. Basta solo coprirsi bene, bere qualche bevanda calda per riscaldarsi e andare a scoprire questo meraviglioso paese e questa meravigliosa città, che si trasformano completamente durante l’inverno, in un’atmosfera incantata e natalizia.

Infine, perché proprio la Russia? La realtà è andata ben oltre le mie aspettative, mai avrei immaginato che questo paese mi sarebbe piaciuto e mi avrebbe trasmesso così tanto. Viaggiando per la Russia si conoscono persone fantastiche, disponibili e curiose. Si scoprono luoghi che non probabilmente non pensiamo esistano davvero, luoghi magici degni di film o fiabe. Ci si rende conto che alla fine, tra russi e italiani la differenza è davvero minima. Per cui, abbandoniamo qualsiasi tipo di stereotipo e gettiamoci a capofitto nelle avventure. Mosca, la Russia in generale, sono pronte per stupire ed essere conosciute.

 

Di Federica Nicolini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...