Studenti Stranieri a Chelyabinsk

 Dal 4 al 19 settembre qui a Chelyabinsk si sta svolgendo la Scuola Internazionale di Economia riguardante le relazioni commerciali ed industriali fra compagnie Europee e Russe. È un progetto realizzato con la DAAD (Servizio di Scambio Accademico Tedesco), un’organizzazione statale tedesca che aiuta gli scambi di studio e studio e lavoro in Germania. 

Ogni anno questa istituzione dà vita a un programma che si chiama “Go East”, ovvero Vai a Est, che consiste nel promuovere delle scuole estive in tutte le nazioni europee orientali, incluse quelle che non fanno parte della UE. DAAD finanzia, tramite borse di studio, parte degli studenti partecipanti per un importo che può arrivare anche fino a 650 euro a testa.

Studenti stranieri

Abbiamo Vinto!

L’Istituto di Economia delle Industrie, Business e Amministrazione della Statale di Chelyabinsk, ovvero l’istituto (o facoltà, come preferite) dove lavoro io quest’anno, ha presentato il suo progetto sotto la guida del nostro direttore Viktor Barhatov, uno degli economisti più famosi in assoluto qui negli Urali. Le speranze non erano molte, detto e considerato che le università partecipanti erano tantissime, da tutta la fetta orientale del globo. I progetti vincenti furono pochi. In Russia, ad esempio, ad accaparrarsi il podio furono una decina di atenei. 

Si trattava di un progetto veramente ambizioso, una vetrina molto importante alla quale tutto il mondo potrebbe affacciarsi. Non ce lo aspettavamo, ma tra i vincitori che avrebbero ospitato gli studenti dello scambio culturale tedesco quest’anno c’era il nostro istituto di Chelyabinsk, una modestissima città situata sulle pendici orientali degli Urali che conta poco più di un milione di abitanti. Dunque, fin da gennaio, ci siamo prodigati per comporre e realizzare un nostro programma. 

Studenti stranieri
Studenti da Tutto il Mondo

Studenti da altre nazioni sono venuti a conoscenza della nostra scuola. Ci hanno raggiunto in 11 dalla Germania, 1 dalla Croazia e 1 dalla Repubblica Ceca, 2 dal Pakistan, 2 dal Kazakhistan e 6 da altre parti della Russia. Le lezioni furono affidate a 7 docenti: 5 russi, un lettone che ha iniziato a lavorare nella nostra facoltà meno di un mese fa, e io, come rappresentante italiano. I corsi si tenevano in inglese, eccezion fatta per le lezioni di russo. Gli studenti stranieri, infatti, da principianti che erano, si sono sparati ben 18 ore di lingua in russo.

È buona norma qui nelle università, non tutte ovviamente, insegnare la lingua russa in russo, scusate la ridondanza. All’inizio può sembrare una follia, ma questa terapia d’urto a distanza di un mese risulta molto più efficace rispetto ad altri metodi. Aiuta lo studente a imparare la lingua più velocemente, provare per credere! 

Studenti stranieri
Organizzazione e Prezzi

La quota, 350€ a studente, comprendeva non solo la scuola più il corso di russo, ma anche il dormitorio, il taxi a/r l’aeroporto, il trasporto durante le visite guidate al parco nazionale di Zyuratkul e a due fabbriche di Chelyabinsk, due cene al ristorante, sette pranzi nella mensa dell’università e una master class di cucina russa. In due settimane i partecipanti hanno avuto l’opportunità di conoscere a fondo gli Urali meridionali, una zona non proprio internazionale della Russa come San Pietroburgo o Mosca, ad esempio. 

Ad attenderli all’aeroporto c’eravamo io, Andrei (uno degli autisti della nostra Università) e una volga argentata di fine anni ottanta, meglio soprannominata come la mercedes dell’Unione Sovietica. I nostri ospiti si sono accomodati nel dormitorio dell’università, al quinto piano, riservato agli stranieri. Le camere non sono molto grandi ad essere sinceri. 

In genere ogni unità abitativa è composta da tre locali: una stanza per due persone, una per tre e il bagno. Maschi con maschi e femmine con femmine. Per ogni piano c’è sempre una cucina ed una sala svago dove si può lavorare col pc, mangiare o leggere qualche libro. In ogni camera c’è un frigorifero, una scrivania e un microonde e gli armadi per i vestiti. Non è il massimo del comfort, ma per i ragazzi va più che bene. Gli studenti stranieri dell’Università Statale di Cheylabisnk pagano 500 rubli al mese per il dormitorio, acqua e luce incluse. 

I nostri ospiti sono anche stati a teatro e sono rimasti meravigliati dal tipo di pubblico che c’era, non di elite come accade in Europa, bensi nonne con i nipoti, fidanzati e gente “comune”. In Russia l’arte in genere è una cosa popolare a prezzi popolari. 

Studenti stranieri

La Scuola è Stata un Successo 

La scuola è stata un successo. Anche se ovviamente non sono mancate le difficoltà, soprattutto a livello organizzativo. Infatti la burocrazia russa è fatta di carte, richieste di firme e controfirme. Questo, da un lato ostacola l’organizzazione di progetti e manifestazioni soprattutto se, come in questo caso, rappresentano una novità assoluta; d’altro canto però, devo sottolineare che si tratti di un sistema che combatte efficacemente la corruzione! 

In ogni caso tutto è filato più o meno liscio. Lunedì ci sarà la consegna dei certificati e poi tutti insieme a mangiare pelmeni, vareniki, salat olivié e tutte quelle prelibatezze della cucina russa. E credetemi sono tante! 

È stato molto bello e stimolante vedere i nostri studenti russi interagire in inglese, capire una mentalità diversa e sentirsi un po’ più cittadini del mondo. Allo stesso modo è stato altrettanto stimolante vedere i nostri ospiti stranieri riuscire a farsi capire in russo alla mensa universitaria quando dovevano scegliere cosa volevano da mangiare. 

Studenti stranieri
Spero vivamente che in futuro tali progetti potranno essere effettuati tra la Russia e l’Italia, data la simpatia e l’amore che i russi nutrono per il nostro paese. Sarebbe bello poter incrementare le relazioni fra i nostri paesi anche grazie a questi progetti. 

Di Antonio Campa 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...