Il Capodanno in Russia

Abbiamo parlato delle tradizioni di Natale e Capodanno in Russia nel corso della storia. Oggi scendiamo un po’ più nel dettaglio e parliamo della magica notte tra il 31 dicembre e il 1° di gennaio.

Cosa fanno ai giorni nostri i russi per salutare l’anno passato e accogliere quello che verrà?

Capodanno in Russia

La cena di Capodanno in Russia

Il Capodanno in Russia è la festa più sentita dell’anno. Ci si ritrova tutti insieme attorno a una tavola imbandita. Si mangia, si brinda alle gioie dell’anno passato e alle speranze di quello futuro.

I piatti tipici della cena di Capodanno in Russia sono tantissimi. Ma di sicuro non possono mancare spumante, insalata Olivier, erroneamente chiamata “insalata russa” qua in Italia e, cosa importantissima, i mandarini. I mandarini sulla tavola russa sono segno di ricchezza e abbondanza dai tempi dell’Unione Sovietica, quando c’era il deficit di frutta e di zucchero. Possono essere un bellissimo regalo da portare alla cena di Capodanno, insieme a fiori e cioccolatini, o generi alimentari di provenienza italiana, come vini, formaggi e dolci. In Russia vanno alla grande!

I russi amano brindare all’amore (за любовь), alla felicità (за счастье), alla vita (за жизнь).

Con mio grande rammarico, devo comunicarvi che non esiste il brindisi на здоровье. “Na zdorovie” in russo si usa per esprimere: “prego, è un piacere, non c’è di che”. In frasi come “Кушай на здоровье!”, ovvero “Prego, mangia!”, sta a pennello. Ma se volete brindare alla salute, alzate il calice e dite: за здоровье!

Di solito per fare cin cin su una tavola russa si segue un ordine. Il primo “tost”, come i russi chiamano il brindisi, spetta alla persona più anziana del gruppo. Poi si prosegue in ordine decrescente.

Capodanno in Russia

Ded Moroz, Snegurochka e i regali

Dopo cena arrivano gli ospiti più attesi della serata. Il Capodanno russo è la festa dei regali, di Ded Moroz (Babbo Natale) e sua nipote Snegurochka. Per approfondire le usanze e il calendario delle festività invernali russe, approfondite in questo articolo.

Tutti i bambini a Capodanno in Russia si raccolgono attorno all’albero per gridare gioiosamente “Раз, два, три! Ёлочка гори!”, ovvero “Uno, due, tre! Alberello, accenditi!”. Così le luci dell’albero si accendono e comincia la festa. Di solito i più piccini imparano una filastrocca da raccontare a Ded Moroz, dopodiché ricevono i regali. Fanno girotondi attorno all’albero e cantano dei motivetti.

Se volete ascoltare le canzoncine del Capodanno russo, potete trovarle qui.

Capodanno in Russia

Il discorso di Putin

Se i bambini aspettano i regali, gli adulti durante il Capodanno in Russia aspettano con ansia che si avvicini la mezzanotte. Sul Primo Canale va in onda il discorso del presente Vladimir Putin.

Il nuovo Zar parla alla Nazione davanti al Cremlino. Fa i suoi migliori auguri al popolo che rappresenta e incoraggia i russi a migliorare nell’anno nuovo.

Il discorso di Putin è un momento magico. Se siete a tavola con dei russi a Capodanno, noterete che in casa cala il silenzio quando il nonno accende il Primo Canale per ascoltare le parole del presidente. Il territorio della Federazione Russa ha una superficie di più di 17mila km² ed è il paese con più fusi orari al mondo. Il discorso di Putin viene trasmesso più volte, seguendo le 11 fasce orarie di tutta la Russia.

Per vedere il discorso di Putin del Capodanno in Russia 2017/2018 in lingua originale, clicca qui.

Capodanno in Russia

I botti del Capodanno russo

Che Capodanno sarebbe senza i fuochi d’artificio? Culturalmente la Russia è uno dei paesi in cui si sparano più botti. Degli spettacoli del genere personalmente li ho visti solo sulle rive della Costa Azzurra la sera dei festeggiamenti della Presa della Bastiglia.

A Mosca in estate organizzano il Festival Internazionale dei fuochi d’artificio “Rostec”. Se siete degli amanti dei giochi pirotecnici, vi consiglio di tenere d’occhio questa manifestazione. Di solito avviene tra luglio e agosto. Vi prendono parte i migliori artificieri da paesi diversi, come Austria, Armenia, Romania, Giappone, Brasile, Cina, Croazia.

La notte di Capodanno in Russia, dopo il discorso del presidente, si esce tutti insieme a dare vita a una sinfonia di botti e colori che librano in cielo. È uno spettacolo davvero entusiasmante, da provare almeno una volta nella vita, a mio parere.

Con questo post voglio augurarvi Buon Anno, amici miei. Ci rivediamo presto, in un 2018 pieno di sorprese.

Di Alessandra Schirò

Annunci

4 pensieri riguardo “Il Capodanno in Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...