Maturità: 3 Collegamenti con la Cultura Russa per la Tesina

Qualche giorno fa un lettore di Italia Russia Corner mi ha scritto chiedendo un consiglio su collegamenti con la cultura russa per la tesina della maturità.

Questa domanda mi ha fatto molto piacere. Non me l’aspettavo, ma tutto sommato Italia Russia Corner esiste anche per questo, per dare spunti e consigli a chiunque si trovi ad aver a che fare con la Russia e la cultura di questo paese fantastico.

Oggi vi presento 3 collegamenti con la cultura russa per la tesina della maturità. Io ho dato gli esami di quinta superiore ormai cinque anni fa, ma le prove nella vita non finiscono mai. Se anche voi vi state preparando alla maturità, o lo farete negli anni successivi, se avete un parente, un figlio, un fratello o un nipote che sta scrivendo la tesina ed è appassionato di cultura russa, questo è l’articolo che fa per voi.

Vediamoli, allora, questi 3 collegamenti con la cultura russa per la tesina della maturità.

Collegamenti con la Cultura Russa per la Tesina

Futurismo italiano e Futurismo sovietico

Il programma del quinto anno, solitamente, per quanto riguarda storia, letteratura e arte, va dall’Ottocento ai primi anni del Duemila. Il primo argomento che mi viene in mente pensando alla cultura russa in questo contesto è il Futurismo. Si tratta di un’avanguardia storica che unisce e al contempo divide i nostri due paesi preferiti.

In Italia questo movimento artistico fu fondato nel 1909 da Filippo Tommaso Marinetti. La concezione estetica di quest’avanguardia era basata sul dinamismo, sul culto della modernità e della tecnica, in contrasto polemico con ogni forma di tradizionalismo nelle arti.

Il Futurismo in Russia inizia ufficialmente con la letteratura e, in particolare, con il poema di Chlelbnikov, Incantesimo con il riso, scritto tra il 1908 e il 1909, un’opera fortemente provocatoria contro tutto ciò che era tradizionale. I futuristi russi si divertivano a giocare con la parola, sia scritta che orale. Un esempio di questa “anarchia letteraria” è sicuramente il celebre Majakovskij.

“Vogliamo che la parola esploda nel discorso come una mina e urli come il dolore di una ferita e sghignazzi come un urrà di vittoria.”

Marinetti e Majakovskij erano due letterati al servizio dei poteri forti dell’epoca. Il primo per un periodo della sua vita appoggiò l’ideologia fascista in Italia. Il secondo era uno dei volti letterari del socialismo in Unione Sovietica.

Collegamenti con la Cultura Russa per la Tesina

Il tributo di Gogol’ a Dante Alighieri

Qui si parla di uno dei miei autori preferiti in assoluto: Nikolaj Vasil’evich Gogol’. In particolare voglio segnalarvi il suo romanzo Le Anime Morte (1842), un tributo alla Commedia di Dante. Si tratta di un classico della letteratura mondiale.

L’opera di Gogol’ è ambientata in una ignota campagna russa, nel capoluogo del governatorato di N. Durante l’Impero Russo, il termine “anime” designava i servi della gleba maschi. L’intento di alcuni proprietari terrieri protagonisti dell’opera, è quello di acquistare a buon prezzo le “anime morte” nell’ultimo censimento per i quali gli altri continuano a pagare il testatico fin quando non ne verrà registrata la morte nel prossimo censimento quinquennale.

Le Anime Morte è un tributo al poema di Dante. È la prima cantica, l’Inferno in prosa. È un’opera di denuncia sociale, esattamente come quella di Dante.

Nikolaj Vasil’evich Gogol’ aveva una personalità complessa che concilia a caratteristiche eterogenee e contrastanti. Era figlio di un proprietario terriero dell’oblast’ di Poltava, ma da piccolo gli piaceva trascorrere il tempo in compagnia dei servi della gleba nelle tenute di suo padre. Era perfezionista e paranoico. Ma aveva anche dei difetti. Le Anime Morte doveva essere “la Divina Commedia russa” in prosa, ma purtroppo ci è rinvenuta soltanto una parte di questo capolavoro. Il resto fu distrutto, bruciato dallo stesso Gogol’.

Un altro romanzo ispirato all’immensa opera di Dante è Il Primo Cerchio di Aleksandr Solzhenitsyn. Ne parliamo nel prossimo punto.

Collegamenti con la Cultura Russa per la Tesina

Germania e URSS dopo la Seconda Guerra Mondiale

A scuola studiate la letteratura tedesca? Avete letto I Fisici di Friedrich Dürrenmatt? È un’opera che mi ha cambiato la vita. Fu pubblicata per la prima volta nel 1961.

La commedia narra di un fisico nucleare che scopre la formula universale del sistema per tutte le scoperte. Onde evitare che i suoi studi finiscano nelle mani sbagliate si fa internare in un manicomio, fingendosi pazzo. Lo seguono, inscenando la stessa malattia, un agente segreto americano che fa finta di credere di essere Newton, e una spia comunista, che dice di credersi Einstein. I due vogliono impadronirsi della formula segreta. Il finale è un colpo di scena eclatante. Ma non intendo spoilerare.

Il romanzo Il Primo Cerchio (1968) dello scrittore dissidente russo Solzhenitsyn è meno spensierato, meno ironico rispetto a quello del suo contemporaneo svizzero. La vicenda è ambientata in un campo di lavoro sovietico dopo la Seconda Guerra Mondiale. Il titolo del romanzo riprende il concetto di primo cerchio dell’inferno dantesco perché i protagonisti dell’opera di Solzhenitsyn sono internati in un limbo chiamato sharashka. Non è un manicomio, ma in un “campo di prigionia leggera”. Sono scienziati, fisici, chimici, ingegneri qualificati e vengono trattati come tali. Vengono nutriti, lavorano senza subire maltrattamenti e soprusi, ma non sono liberi. Sono costretti a operare per lo Stato che li tiene prigionieri.

In conclusione, se siete alle prese con la maturità, vi faccio i miei migliori auguri. Andrà tutto a meraviglia, non temete.

Ricordate che per scrivere l’elaborato è opportuno documentarsi a dovere sui libri, concordando gli argomenti e la bibliografia con i vostri professori. Il mio intento è quello di fornire degli spunti interessanti, originali, che non si discostino però dal programma ministeriale.

Spero che questi 3 collegamenti con la cultura russa per la tesina della maturità vi siano utili. In effetti, non valgono soltanto per le scuole superiori, ma anche per una piccola ricerca. Se trattati in maniera più approfondita, possono andare bene anche per un elaborato di laurea.

Alessandra Schirò

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...