La Madre Terra Russa 

Oggi parliamo della Мать – сыра земля, la Madre terra russa.

Qual è il ruolo della natura per un popolo che abita su un territorio così vasto che occupa un continente intero?

Facciamo un viaggio lungo una linea temporale infinita, dal paganesimo slavo ai giorni nostri. Vediamo il ruolo della terra russa per i popoli che la abitano.

Terra russa

Geografia della Russia

La Russia è lo Stato più esteso del mondo, tanto che il suo territorio occupa una superficie di oltre 17 milioni di km².

La vegetazione della terra russa varia a seconda delle diverse fasce climatiche.

All’estremo Nord troviamo la tundra. È l’ambiente più freddo. A causa delle basse temperature, il suo terreno è ricoperto da permafrost, ghiaccio permanente che non si scioglie mai. La vegetazione è ricca di muschi, licheni, rari arbusti che tendono ad assumere l’aspetto di cespugli radi e piuttosto bassi. Il clima che la caratterizza è quello tipico polare artico: freddo, con piogge scarse.

La taiga russa, invece, è formata da foreste di conifere su cui svettano i pini silvestri, ginepri, abeti rossi e, in quantità minore ma consistente, betulle e larici siberiani. Il confine tra tundra e taiga è definito dalle caratteristiche locali del disgelo estivo responsabile della ripresa vegetativa delle specie arboree. Il clima è continentale: secco e rigido, piuttosto variabile. Gli inverni sono molto lunghi: 8-10 mesi. Le estati sono corte, ma con lungo soleggiamento. La taiga russa si estende dal golfo di Finlandia a nordest degli Urali. Poi passa per la Siberia, dal confine settentrionale delle steppe al fiume Ob.

La steppa è una pianura ricoperta di vegetazione erbacea. Non ci sono alberi, infatti. Il clima è continentale, con elevate escursioni termiche, anche passando da + 40°C a – 40°C. Le estati sono tanto calde e gli inverni sono molto rigidi. La steppa è il bioma tipico delle praterie, savane e macchie temperate nelle regioni centrali dell’Eurasia. In Europa si estende dal delta del Danubio e dalla costa settentrionale del mar Nero. In Asia arriva dagli Altaj fino alla Mongolia e a nord della Cina.

Terra russa

Natura personificata

Мать – сыра земля, la terra, madre, personificata, è una costante nella letteratura, nell’animo e nella cultura russa. Nella mitologia slava, era considerata la madre di tutti gli esseri viventi: uomini, animali, piante. Simboleggiava la fertilità.

La terra, sempre nella mitologia del politeismo slavo, veniva contrapposta al cielo, бог Громовержец, il dio portatore di lampi e tuoni. Pensateci, dal cielo piove e la terra diventa fertile, fioriscono le piante, migliora il clima. La nascita, la vita, non sono nient’altro che il connubio tra la Madre terra e il Padre cielo. Per i russi è sempre stato così, lo è tuttora. Per questo hanno un attaccamento tanto viscerale alla propria terra.

Quante ne hanno passate! Il più delle volte li ha salvati proprio la terra russa, sconfinata, materna e ostile allo stesso tempo. Ha il suo carattere, i suoi sbalzi d’umore, proprio come una persona, una mamma, una sorella, un amico, un militare. I russi hanno imparato ad andarci d’accordo, ad amarla e rispettarla incondizionatamente per tutto ciò che dà. Il Generale Inverno li ha salvati dalle manie di grandezza di Napoleone nel 1812, li ha aiutati a trionfare contro i nazisti nella Seconda Guerra Mondiale.

Anche i simboli della Russia, берёза e медведь (betulla e orso), hanno un legame molto stretto con la terra russa.

Terra russa

Paganesimo: dèi slavi e dèi greci

Abbiamo parlato di mitologia, di paganesimo e filologia slava, di natura personificata. A qualcuno potrebbe pure venire in mente di paragonare la mitologia dei popoli slavi a quella dei greci. Vediamo.

La Madre terra russa nella mitologia slava con ogni probabilità è Мокошь (Mokosh). È l’unica dea donna del Pantheon slavo. Vegliava sulla casa e sulla fertilità. Era la compagna di Перун (Perun), il dio del cielo, colui che scaglia fulmini e tuoni. La più importante, la più onnipresente divinità slava.

La Cronaca degli anni passati riporta che quando Vladimir I entrò nel 980 a Kiev, vide su un’altura una statua di Perun scolpita in legno con la testa d’argento e i baffi d’oro. Perun è “colui che percuote. In lingua ucraina la parola “perun” ancora oggi significa lampo. Lada, invece, è la dea della primavera, dell’aratura primaverile dei campi e della semina.

La coppia Mokosh-Perun nella mitologia greca potrebbe essere lontanamente paragonata all’unione di Demetra con Zeus. Lui è il re, il sovrano di tutti gli dèi, dio del cielo e del tuono esattamente come il suo pseudo alterego slavo. Lei è la Madre terra, dea dell’agricoltura, costante nutrice della gioventù e della terra verde, artefice del ciclo delle stagioni, della vita.

Terra russa

Spiriti della terra russa

Ogni spazio naturale per gli antichi slavi aveva il proprio spirito guardiano. Nella foresta c’era il леший (leshij). Nei fiumi e nei laghi водяной (vodjanoj) e русалка (rusalka) la facevano da padroni, nella palude c’era il болотник (bolotnik). Il guardiano dei campi era il полевой (polevoj).

Secondo il paganesimo slavo, anche gli spazi abitati quotidianamente dall’uomo erano condivisi con gli spiriti.

Nelle case viveva segretamente il домовой (domovoj), nella banja stava il банник (bannik), nell’ovile c’era l’овинник (ovnik). E se in casa appariva una кикимора (kikimora), i suoi abitanti dovevano aspettarsi dei guai.

A proposito, sapete che argomento ho scelto per la tesi? La Rusalka, uno degli spiriti incorporei della terra russa nella mitologia slava. È la padrona dei laghi e dei fiumi. Se chiudete gli occhi potete ancora vederla su quelle rive mentre si pettina i suoi lunghi capelli.

“Там чудеса: там леший бродит,

Русалка на ветвях сидит”

Lì accadono i miracoli: lì vaga lo spirito della foresta,

Una rusalka siede sui rami”

Ruslan i Ludmilla, A.S. Pushkin, 1820

Alessandra Schirò

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...